Come capire di che colore saranno gli occhi di un neonato

Non vedi l’ora di scoprire di che colore saranno gli occhi del tuo bambino o bambina? Ecco qualche informazione utile per aiutarti a capirlo.

Sei in attesa del tuo bambino e già fantastichi sul colore dei suoi occhi? Perché i neonati hanno gli occhi chiari? Da cosa dipende il colore degli occhi e quali sono i fattori determinanti?

In questa guida completa troverai tutto ciò che c’è sapere per capire di che colore saranno gli occhi di un neonato.

Colore degli occhi dei neonati: perché è così difficile capire come sarà?

Quando nasce un bambino tra i primi dettagli a cui si presta attenzione ci sono proprio i suoi occhi.

Quasi tutti i genitori cercano di capire, fin da subito, quale possa essere il loro colore. Infatti, è difficile stabilire con esattezza nei primi giorni (o mesi di vita) quale sarà il loro colore definitivo.

I bambini caucasici, che di solito nascono con occhi azzurri o comunque chiari, possono cambiare di molto il colore degli occhi, che può diventare scuro.

Diverso il discorso per i bambini afro-americani, ispanici o asiatici, che hanno già al momento della nascita degli occhi molto scuri e li mantengono tali nel corso del tempo.

Qual è il colore degli occhi più diffuso al mondo?

Vuoi conoscere qualche curiosità in più sui colori degli occhi e sulla loro diffusione nel mondo?

Il colore più diffuso tra la popolazione mondiale è il marrone, seguito dall’azzurro, dall’ambra ed infine dal verde. Il nero, da non confondersi con il marrone scuro, è davvero molto raro.

Vi sono poi condizioni particolari che sono anch’esse piuttosto rare come gli occhi cangianti, che si hanno quando le sfumature dell’iride si modificano, anche sensibilmente in base a fattori come la luce o la temperatura, oppure casi di eterocromia, una condizione in cui l’iride di un occhio ha un colore diverso dall’iride dell’altro.

Da che cosa dipende il colore degli occhi di un bambino?

Quando parliamo del colore degli occhi dobbiamo prendere in considerazione l’iride, una delle parti che insieme alla sclera (che è sempre bianca in condizioni di buona salute), e alla pupilla (che è sempre nera), compone la parte esterna dell’occhio.

Ma quali sono i fattori che determinano il colore dell’iride:

  • Il ruolo della genetica
  • La melanina
  • Colore occhi neonato: alcuni esempi pratici

Il ruolo della genetica

Nella determinazione del colore degli occhi la genetica riveste un ruolo centrale dal momento che la quantità di melanina presente nell’iride dipende dai geni che sono stati trasmessi al bambino dai suoi genitori.

Il colore degli occhi è, infatti, un tratto cosiddetto poligenico. Cosa vuol dire? Significa che dipende da più geni.

Quali sono questi geni? Sono 3 i geni principali che determinano il colore degli occhi: EYCL1, EYCL2, e EYCL3. Essi determinano i principali fenotipi del colore degli occhi cioè marrone, verde e azzurro.

Oltre a questi ci sono alcuni geni meno importanti che concorrono alla determinazione del colore definitivo degli occhi.

I geni possono essere di due tipi:

  • dominanti (occhi scuri);
  •  recessivi (occhi chiari).

Il gene dominante prevale sul recessivo e, di fatto, produce effetti sul tratto ereditario.

tabella_colore_occhi_neonato

Tuttavia, se in passato si riteneva che da due genitori con occhi scuri non potesse nascere un bambino con occhi chiari, ad oggi queste teorie sono state superate. Infatti, anche i geni recessivi hanno una loro influenza e per questo oltre al colore degli occhi dei genitori è bene considerare anche quello dei nonni.

La melanina

Il colore dell’iride dipende dalla quantità di melanina presente in questa parte dell’occhio. Si tratta dello stesso pigmento che determina il colore dei capelli e della pelle. Essa viene prodotta da cellule che prendono il nome di melanociti.

La quantità di melanina presente nell’iride dell’individuo è determinata in parte dai geni che il bambino ha ereditato ed in misura minore da altri fattori.

A bassi livelli di melanina corrispondono occhi azzurri, a livelli un po’ più alti si avranno occhi verdi o grigi mentre in presenza di una maggiore produzione di melanina gli occhi saranno marroni o neri.

Colore occhi neonato: alcuni esempi pratici

Come si traducono, in pratica, l’influenza della genetica e della melanina sul colore degli occhi dei bambini? Ecco alcuni esempi pratici che tengono conto del colore degli occhi dei genitori e dei nonni.

Padre con occhi scuri figlio di genitori con occhi scuri:

  • con mamma dagli occhi scuri figlia di genitori con occhi scuri: la possibilità che il bambino abbia gli occhi scuri arrivano al 95% circa
  • con mamma dagli occhi scuri figlia di un genitore con occhi chiari: figlio al 90% con occhi marroni
  • con mamma dagli occhi chiari: 80/85% di possibilità che il figlio abbia occhi scuri.

Padre con occhi scuri figlio di un genitore con occhi chiari:

    • con mamma dagli occhi scuri figlia di genitori con occhi scuri: figlio con occhi scuri al 90%

    • con mamma dagli occhi scuri figlia di un genitore con occhi chiari: figlio con occhi marroni al 75% ed occhi chiari ad 25%

    • con mamma dagli occhi chiari: 50% di possibilità che il bambino abbia gli occhi chiari e 50% che li abbia scuri.

Padre con occhi chiari:

    • con mamma dagli occhi scuri figlia di genitori con occhi scuri: 80/85% di probabilità che il bambino abbia gli occhi marroni

    • con mamma dagli occhi scuri figlia di un genitore con occhi chiari: 50% occhi chiari e 50% occhi scuri

    • con mamma dagli occhi chiari: fino al 99% di possibilità che il bambino abbia occhi chiari.

Perché i neonati hanno gli occhi chiari?

Una delle domande che ci poniamo più spesso quando ci interroghiamo sul possibile colore degli occhi dei nostri bambini è proprio questa: perché alla nascita i neonati hanno molto spesso gli occhi chiari?

Quando i bambini nascono capita spesso che abbiano gli occhi chiari, in particolare in tonalità che possono andare dall’azzurro al grigio.

Questo avviene perché nel corso della vita intrauterina i melanociti producono pochissima o nulla melanina. La produzione di questo pigmento viene poi stimolata dalla luce nel corso dei primi mesi di vita e come abbiamo detto in precedenza, è proprio la melanina uno dei principali fattori a determinare il colore degli occhi.

Per questo è necessario attendere del tempo prima di capire quale sarà il colore effettivo.

Leggi anche: 3 modelli di occhiali da sole per neonati sicuri

L’evoluzione del colore degli occhi

Nel grembo materno i melanociti non producono melanina, o ne producono molto poca, perché affinché questo avvenga è necessaria la presenza di luce, condizione appunto assente quando il bambino non è ancora nato.

Nei giorni immediatamente successivi al parto, il neonato presenta quasi sempre occhi chiari definibili lattiginosi e questo avviene perché la melanina non viene prodotta immediatamente bensì si tratta di un processo che richiede del tempo, dunque questo non è indicativo circa il colore definitivo.

Quando si definisce il colore degli occhi di un neonato?

Se fin dalle prime settimane il bambino dovesse avere occhi scuri, allora questi quasi certamente resteranno di quel colore. Il discorso cambia invece per gli occhi chiari che restano mutabili all’incirca fino ai 7/8 mesi.

È normale essere curiosi ed ansiosi di conoscere quello che sarà l’aspetto del proprio bambino col passare del tempo, in particolar in merito al colore dei suoi occhi.

Per una maggiore sicurezza, è bene aspettare che il bambino abbia compiuto un anno prima di stabilire di che colore saranno i suoi occhi, infatti in questo arco di tempo i livelli di melanina avranno modo di stabilizzarsi, sino a quel momento, infatti, questo potrebbe ancora mutare.

Curiosità sugli occhi dei bambini

Quando un bambino viene al mondo, la vista è il senso meno sviluppato, col passare dei mesi migliora l’acutezza visiva, la capacità di percepire i colori e di avere una visione nell’insieme più nitida, sia da vicino che da lontano.

Vediamo alcune curiosità circa gli occhi e la vista dei bambini molto piccoli che potrebbero tornare utili ai genitori e futuri tali.

  • Strabismo transitorio: la capacità di orientare gli assi visivi è un’abilità che il neonato sviluppa nei suoi primi sei mesi di vita, per questo prima del compimento dei 6/7 mesi potrebbe capitare di assistere ad episodi di strabismo che non dovrebbero generare allarme poiché normali e frequenti più di quanto si possa immaginare. Ovviamente se il fenomeno dovesse verificarsi ripetutamente, allora sarebbe meglio sentire il parare di un medico esperto in materia.
  • Vista da lontano: nei neonati la vista da lontano non è ben sviluppata, dunque possono vedere in maniera sfocata ciò che si trova ad una distanza superiore a 30 cm circa. È solo a partire dai 7/8 circa che i bambini cominciano non solo a vedere da lontano ma anche ad avere una percezione della profondità.
  • I neonati ed i colori: il neonato vede i colori fin dalle prima settimane di vita, ma a partire dai 3 mesi circa comincia a distinguere i colori primari, mentre le varie sfumature di uno stesso colore cominciano a percepirle col passare del tempo, comunque dopo i 9 mesi.
OffertaBestseller No. 2
Buonanotte. Ediz. illustrata
  • Habib, Grace (Autore)
OffertaBestseller No. 3
Libri sensoriali in bianco e nero ad alto contrasto in tessuto morbido per neonati per l’educazione precoce Giocattoli (Black)
  • 【Libro di stoffa morbida per neonati】Riceverete 1 pezzo di libro di stoffa a doppia faccia in bianco e nero.Il design a doppia faccia di questo…
  • 【Materiale che non si rompe】I nostri libri di stoffa per neonati sono realizzati in materiale robusto, anche se il bambino lo afferra o lo morde,…
  • 【Addestramento alla stimolazione visiva】I neonati possono distinguere solo la luce e hanno solo una visione a due colori in bianco e nero. È…
  • 【Giocattoli sensoriali interattivi】Il libro per neonati Tummy Time Book Il libro per neonati ad alto contrasto è dotato di 8 lacci, che possono…
  • 【Lavabile e non sbiadisce】Non preoccupatevi di tenere puliti i libri di apprendimento per bambini, perché possono essere facilmente lavati a…
OffertaBestseller No. 4
Smilcloud Libri di Stoffa per Neonati, Il Libro in Bianco e Nero Interattivo Accompagnare Il Bambino, Giocattoli Morbidi in Sviluppo Cognitivo visiva e Intellettivo, Lavabile,12 Pagine Pieghevole
  • [Stimolare La Visione Dei Bambini]: Il bambino nasce con visione offuscata e aumenta gradualmente solo di 3 mesi, ma immagini in contrasto in BIANCO e…
  • [Amichevole Grafica e Suono]: Un’illustrazione cognitiva semplice con lettere, numeri, animali, frutta, grafica, ecc.
  • [Accompagna il Bambino a Lungo]: Questo giocattolo educativo per la prima infanzia può accompagnare i bambini a crescere. Può essere piegato o…
  • [Affidabile Accessori]: Uno Libro Interattivo con 8 nastri, Una volta piegato, può essere utilizzato per impacchettare e portarlo con poco spazio….
  • [Dimensioni e Materiale]: 78 x 14 cm(aperto), 13.5 x 14 x 3.5 cm(piega). Pieghevole, spalmabile, resistente ai graffi, senza pelucchi, materiale…
Bestseller No. 5
Coicok Libri per Neonati, Libro Neonato Sensoriale, Libro in Bianco e Nero Morbidi, Libro Sensoriali in Bianco e Nero ad Alto Contrasto con Specchio per 0-6 Mesi
  • ■Materiale che Non si Rompe: Il libro in tessuto morbido è realizzato in fibra di poliestere di alta qualità, Le cuciture sono forti, il colore…
  • ▢Design con Motivo Fronte-Retro: Ci sono 12 modelli nel libro di stoffa di design a doppia faccia, include 2 temi diversi, frutta, animali, dotato…
  • ■Facile da Trasportare: Il libro morbido per bambini è progettato per essere molto leggero, per carrozzine, culle e lettini. può essere utilizzato…
  • ▢Design Della corda da Appendere: Ogni libro è dotato di un laccio, appendilo ovunque tu voglia, può essere appeso all’auto, alla doccia, al letto…
  • ■Regalo Ideale: Questo set di giocattoli sensoriali è adatto per bambini da 0-6 mesi in su, e aiutarlo a crescere sano, un regalo perfetto per baby…

Colore occhi neonato: domande e risposte

Vediamo ora alcune delle domande frequenti che i genitori o futuri genitori si pongono quando si parla di colore degli occhi, riassumendo in alcuni punti quanto detto in precedenza.

  • Perché alla nascita i bambini hanno gli occhi chiari?

Perché il colore dipende dalla quantità di melanina presente nell’iride ed al momento della nascita i melanociti non ne producono ancora poiché la produzione viene stimolata dalla luce che è assente nella vita uterina.

  • Quando il colore diventa definitivo?

Per stabilire con esattezza il colore degli occhi del bambino è necessario aspettare che compia il primo anno di vita anche se, spesso, è possibile determinarlo già verso i 7/8 mesi.

  • Se i genitori hanno gli occhi scuri il bambino può avere occhi chiari?

Se i genitori hanno entrambi gli occhi scuri, è bene considerare anche il colore degli occhi dei nonni, in caso di occhi chiaro vi sono delle probabilità che il bambino erediti questo aspetto.