Come annunciare l’arrivo del fratellino o della sorellina?

Annunciare l’arrivo del fratellino o della sorellina è un momento delicato: ecco alcuni consigli per affrontarlo senza ansie.

Quando arriva un secondo figlio può accadere che il fratello o la sorella maggiore non accolga bene la notizia e, successivamente, il nuovo o la nuova arrivata.

Come aiutare il tuo bambino o la tua bambina a vivere questo momento con serenità e creare da subito un forte legame con il fratellino o la sorellina? Ecco alcuni consigli che possono tornarti utili.

Come annunciare l’arrivo del fratellino o della sorellina?

La nascita di un fratello o di una sorella minore è spesso accompagnata da paure e domande su come comportarsi. Come reagirà? Quando dovrei dirglielo? Quali frasi sono appropriate?

Ecco alcuni suggerimenti:

  1. La sincerità prima di tutto
  2. Scegli con i modi e i tempi per dare la notizia
  3. Coinvolgi il fratello o la sorella più grande nei preparativi (se ha l’età giusta)
  4. Racconta com’è la vita con un bebè
  5. Decidete insieme i cambiamenti
  6. Non avere fretta!

1.      La sincerità prima di tutto

La prima regola da seguire è dire la verità. Parlate al vostro bambino o alla vostra bambina del fatto che sta per arrivare un fratellino o una sorellina utilizzando parole e concetti adatti all’età. Più i bambini sono piccoli, meno il discorso dovrà essere complesso.

2.      Scegli con cura i modi e i tempi per dare la notizia

 La percezione del tempo da parte dei bambini matura man mano che crescono e le loro capacità cognitive migliorano.

 I bambini piccoli hanno difficoltà a riconoscere le ore, i giorni e i mesi (senza dubbio li hai sentiti confondere ieri/oggi/domani), quindi attieniti a questa semplice regola: tanto più piccolo è il bambino, tanto più tardi puoi comunicarglielo. Anticipare troppo il momento potrebbe portare ad annunciare qualcosa che è troppo lontano nella mente del bambino, implicando che l’evento non avrà luogo.

È importante anche essere cauti nell’informare parenti e amici della gravidanza prima di dirlo ai vostri figli, perché c’è sempre il rischio che qualche commento involontario sveli la notizia in un momento poco oppportuno.

3.      Coinvolgi il fratello o la sorella più grande nei preparativi (se ha l’età giusta)

Il rapporto con i figli più grandi è molto diverso: discutere della gravidanza fin dai primi mesi ti offre la possibilità di coinvolgerli e farli sentire parte del nuovo progetto familiare. Ad esempio, fatti aiutare a scegliere qualche vestitino per il nuovo o la nuova arrivata e coinvolgi il tuo bimbo o la tua bimba più grande nella scelta del nome.

L’arrivo della sorellina o del fratellino porterà inevitabilmente un po’ di scompiglio, ma riuscirete a superarlo al meglio.

4.      Racconta com’è la vita con un bebè

Un altro punto chiave da ricordare (e non solo in questa occasione) è quello di informare il bambino su ciò che sta succedendo e su ciò che accadrà. Descrivete i comportamenti del neonato e spiegate che lui o lei con il tempo imparerà a sorridere, giocare, camminare, parlare… È anche una buona idea far capire che un neonato richiede l’attenzione di entrambi i genitori così come del fratello maggiore. In questo modo, lo coinvolgerete nel processo di accudimento e crescita.

5.      Decidete insieme i cambiamenti

Un altro suggerimento utile è quello di farti aiutare nei preparativi, ad esempio nell’allestire la cameretta del nuovo fratellino o sorellina o nel riorganizzare la cameretta già esistente.

Lascia che i bambini esplorino, maneggino e magari provino la culla, il passeggino e il fasciatoio. Una delle caratteristiche dell’infanzia è la curiosità.

6.      Non avere fretta!

Proponi questi cambiamenti gradualmente. La gradualità è, infatti, il metodo più efficace per cambiare lentamente le abitudini del piccolo, lasciando il tempo di essere compreso.

Sfrutta il periodo della gravidanza per fare un po’ di shopping tutti insieme! 

Secondo figlio e gelosia: cosa fare se il fratello o la sorella più grande la prova?

Spesso, la nascita di un fratellino o di una sorellina può causare qualche difficoltà al figlio o alla figlia più grande, che potrebbe sperimentare emozioni negative e rivalità come risultato di una percepita minore attenzione nei suoi confronti.

gelosia_fratellino

È normale che i primogeniti si sentano un po’ a disagio con l’arrivo di un nuovo bambino. Possono sentirsi spiazzati e preoccuparsi di perdere il loro posto nel cuore dei genitori. Questo può portarli a sentirsi gelosi e non apprezzati, a fare capricci dopo la nascita della sorellina o del fratellino o ad avere crisi isteriche perché hanno la sensazione che il fratellino o la sorellina riceva più attenzione.

Regressione nascita fratellino: quanto dura e come affrontarla?

In questo contesto, molti bambini mettono in atto un meccanismo di regressione, che consiste in comportamenti quali:  

  • succhiarsi il pollice;
  •  tornare a fare la pipì a letto o nelle mutandine;
  • Rifiutare di addormentarsi da soli
  • adottare un linguaggio da bambini piccoli.

Si tratta di atteggiamenti del tutto naturali, e passeggeri, che i figli più grandi adottano quando in casa c’è un bebè: possono essere una richiesta di attenzione, ma anche un modo di adeguarsi alla situazione per assicurarsi le stesse attenzioni di prima da parte dei genitori.

Se tra i due bambini non c’è una grossa differenza di età, può anche capitare che il più grande rallenti un po’ i suoi progressi nella crescita, ma si tratta comunque di una fase passeggera.

In entrambi i casi, è importante non rimproverare né sottolineare la regressione ma, invece, premiare i progressi e le conquiste che accompagnano tuo figlio o tua figlia più grande verso l’autonomia.

Più si riesce a rassicurare il primogenito o la primogenita sull’affetto dei genitori, prima questi atteggiamenti regressivi spariranno.

Come affrontare la gelosia di fratelli e sorelle maggiori?

La gelosia è il sentimento più frequente e comune che l’uomo prova in ogni momento della sua vita e deve essere accolto come un fenomeno naturale. Per la prima volta nella sua vita, tuo figlio o tua figlia maggiore avrà un rivale per conquistare l’affetto di mamma e papà, e vedrà il fratello o la sorella come un intruso. Come affrontare un’eventuale gelosia verso il nuovo o la nuova nata?

  1. offrite al vostro bambino o bambina più grande rassicurazioni sul vostro amore nei suoi confronti, per aiutarlo sentirsi abbastanza forte da affrontare questo importante cambiamento;
  2. attenzione ai vizi. Anche se si può essere tentati di dare attenzioni speciali o fare frequenti regali per alleviare la gelosia del fratello o sorella più grande;
  3. coinvolgi tuo figlio o tua figlia maggiore nei preparativi per l’arrivo prima e nella cura del fratellino o sorellina quando sarà a casa, ad esempio facendoti aiutare al momento del cambio del pannolino o del bagnetto;  
  4. ritaglia uno spazio quotidiano in cui dedicare del tempo solo a tuo figlio o a tua figlia maggiore, per giocare insieme o leggere una fiaba, perché non si senta messo o messa da parte.

Arrivo del fratellino o della sorellina: libri per fratelli e sorelle maggiori

Per aiutare i figli più grandi a superare le difficoltà nell’accettare il nuovo o la nuova arrivata, può essere utile leggere insieme dei libri che parlano dell’argomento. Eccone alcuni utili e interessanti:

OffertaBestseller No. 1
Fratellino
  • Arzallus Antia, Amets (Autore)
OffertaBestseller No. 2
Il fratellino
  • Editore: Feltrinelli
  • Autore: Manuel Vázquez Montalbán , Hado Lyria
  • Collana: Universale economica
  • Formato: Libro
  • Anno: 2006
OffertaBestseller No. 3
ASPETTO UN FRATELLINO
  • Vilcoq, Marianne (Autore)
OffertaBestseller No. 4
OffertaBestseller No. 6
Divento fratellino maggiore!
  • Editore: Gribaudo
  • Autore: Barbara Franco
  • Collana: Quid+. Prime sfide
  • Formato: Libro rilegato
  • Anno: 2022