redinelle-per-bambini-sicurezza
Davide

Davide

Redinelle, solo un “guinzaglio” per bambini?

Tabella dei Contenuti

Cosa sono le Redinelle?

Quale genitore non si sentirebbe rassicurato da una sorta di “guinzaglio” che permetta al bambino di muoversi in libertà e contemporaneamente avere la sicurezza di poter intervenire in maniera rapida per qualunque necessità?

A queste domande risponde un oggetto tema di discussione e non ancora diffusissimo in Italia mentre viene molto utilizzato, al contrario, all’estero… le redinelle.

Apostrofato erroneamente come un guinzaglio per cuccioli d’uomo, si tratta invece di un oggetto che può rivelarsi utile più per i genitori che per i bambini.

I "Pro":

  • Permettono di avere costantemente sotto controllo il tuo bimbo, anche nei casi in cui si hai entrambe le mani impegnate (ad es. mentre si fa la spesa).
  • Lasciano il bambino libero di potersi muovere in autonomia e sperimentare anche un allontanamento sicuro e protetto.
  • Sono un valido sostituto del passeggino, in cui tuo figlio è certamente sotto controllo ma senza possibilità di muoversi. E più un bambino impara a muoversi da solo più aumenta la sua sicurezza e la sua capacità di affrontare situazioni anche difficili.
  • Possono aiutare un genitore in quei momenti in cui si ha qualche difficoltà fisica, ad esempio mal di schiena o durante le fasi di recupero di un infortunio, in cui è fisicamente più difficile “abbassarsi” all’altezza del bambino per tenerne la mano.

I "Contro":

  • Possono non essere molto utili nei luoghi particolarmente affollati, dove potrebbero creare difficoltà di movimento al bambino o al genitore stesso, accrescendo il senso di oppressione.
  • Di fatto, non forniscono nessun supporto posturale.
  • Se usate costantemente e per lungo tempo possono far percepire al bimbo una sorta di distacco dal genitore. Il contatto genitore-figlio deve essere sempre mantenuto per creare un senso di fiducia, protezione ed affetto.

Quali sono i tipi di redinelle più adatte per il mio bimbo?

Dalla pettorina da fare indossare a tuo figlio, a quella da polso fino a quella più comoda (per esperienza personale) allacciata ad uno zainetto.

Quest’ultima soluzione è davvero utile per avere il tuo bimbo sotto controllo e contemporaneamente portare nello zainetto i giochi o il cambio necessario al bambino quando si esce.

Il parere dei pediatri

L’argomento redinelle è ancora molto controverso, in generale le opinioni dei pediatri non sono estremamente favorevoli.

La ragione principale è la paura che la redinella faccia calare l’attenzione del genitore e paradossalmente diventi un accessorio poco sicuro.

Il punto fermo degli specialisti è tuttavia quello dell’utilizzo solo in specifiche situazioni, per avere un maggiore controllo ma senza essere una sostituzione dell’attenzione dei genitori. Il consiglio generale è quindi quello di usare le redinelle come un aiuto in più, fermo restando che l’attenzione dei genitori deve sempre rimanere massima. 

Niente potrà infatti sostituire la bellezza di tenere il nostro bimbo per mano, accompagnandolo nei suoi primi passi alla scoperta del mondo :-).

Di redinelle ne esistono tantissime tipologie. Per evitare l’effetto “guinzaglio” il nostro consiglio è di orientarsi su uno zainetto con redinelle, utile anche per portare giochi o tutto ciò che necessita al tuo bimbo fuori da casa.

Lascia un commento

condividi il post

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
More in 0-6 Mesi, 1-3 Anni, Dove, Età, Parco, Spiaggia, Strada
Come e quando togliere il pannolino al bambino?
Come e quando togliere il pannolino al bambino?

Ti stai chiedendo se è arrivato il momento di togliere...

Close