Come pulire il naso chiuso del bambino: tecniche e rimedi naturali

Quando abbiamo il naso che cola o chiuso noi adulti sappiamo esattamente cosa fare, giusto? Ma per i bambini piccoli e soprattutto per i neonati soffiarsi il naso è un gesto impossibile o complicato. Quando il tuo piccolo ha il naso congestionato cosa dovresti fare? Qual è il metodo migliore per liberarlo? Quali sono i migliori prodotti (sicuri) da utilizzare? Queste sono le principali domande a cui oggi daremo risposta.

Come pulire il nasino del neonato

Con così tante opzioni sul mercato, quando si tratta di pulire il naso del tuo bambino, è del tutto comprensibile essere sopraffatto dalla ricerca della migliore soluzione. Le scelte più comuni sono le gocce nasali, gli aspiratori elettrici o manuali e gli spray salini. Quindi, analizziamo come e quando utilizzare ciascuna di queste opzioni.

Lavaggi con le gocce nasali

Quando i bambini hanno il raffreddore, l’influenza o le allergie, le gocce nasali sono un modo efficace per alleviare la congestione. Sono composte principalmente da una soluzione salina, che provoca la contrazione dei vasi sanguigni nel naso e diluiscono il muco riducendo il gonfiore nelle zone dei seni paranasali. Alcune gocce nasali possono contenere ulteriori principi attivi, come ad esempio gli steroidi, per alleviare i sintomi associati a polipi nasali ma devono necessariamente essere prescritte da un pediatra perciò presta molta attenzione a cosa compri!

Ma veniamo al dunque! Come si somministrano le gocce nasali al bambino?

Come si usano le gocce nasali?

  • Lavati le mani con acqua e sapone.
  • Dosa in modo appropriato il contagocce nasale.
  • Distendi il tuo bambino a pancia in su e cerca di tranquillizzarlo.
  • Se il naso del vostro bambino è completamente bloccato da congestione, utilizza un aspiratore nasale per rimuovere il muco.
  • Posizionare il contagocce il più vicino possibile alla narice del bambino, ma cerca di non far toccare il naso con il beccuccio del contagocce.
  • Premi delicatamente l’estremità (la pompetta) del contagocce per somministrare il dosaggio desiderato.
  • Tieni il bambino nella stessa posizione per alcuni minuti per permettere alle gocce di espletare la loro azione.

Se non sai quale sia la migliore soluzione fisiologica salina il consiglio è sempre quello di rivolgersi al proprio medico pediatra che valuterà la terapia adeguata per ogni singolo caso. Ad ogni modo voglio consigliarti quei prodotti che ho testato personalmente nel corso degli anni e che ritengo validi e sicuri

Aspiratore nasale

Qualsiasi genitore che abbia avuto a che fare con il naso chiuso del bambino vi dirà che lo strumento indispensabile da utilizzare per allievare il problema è l’aspiratore nasale. In commercio esistono molti modelli, alcuni manuali e altri elettrici e di seguito ti spiegherò le principali differenze

Aspiratore manuale o a bocca

Diciamocelo francamente non ho mai visto un genitore tessere le lodi e mostrarsi particolarmente entusiasta dopo aver utilizzato l’aspiratore a bocca. Se si acquista il modello sbagliato il rischio di aspirare muco da quel piccolo nasino intasato è alto. Ma non fraintendermi l’aspiratore nasale è strausato ed è un validissimo strumento per la pulizia nasale!

Come si usa l’aspiratore nasale a bocca?

Gli aspiratori nasali sono diventati molto popolari negli ultimi anni, poiché molti genitori ritengono che siano più efficienti e più facili da usare rispetto ai metodi tradizionali sopradescritti. Il meccanismo di funzionamento si basa sull’aspirazione tramite la bocca di un adulto

In genere, l’aspiratore viene fornito con un boccaglio e un tubo che si attaccano al contenitore del liquido. Sul contenitore del liquido è presente un beccuccio intercambiabile che si posa nella narice del piccolo. A seguito di una leggera aspirazione il muco fluisce nel contenitore liberando così il naso. La potenza di aspirazione è regolata direttamente dai polmoni dell’adulto che effettua l’operazione. Di solito, questi aspiratori sono dotati anche di filtri usa e getta, quindi non devi preoccuparti di aspirare in modo accidentale il muco del piccolo. Particolare attenzione e cura va messa nella pulizia dello strumento che dovrà essere fatta dopo ogni utilizzo.

In commercio troverai tante tipologie di aspiratori, con filtro, con ampolla per la raccolta del liquido, ibrido (sia manuale che a bocca) perciò preferisco subito andare al sodo e mostrarti la nostra selezione dei migliori aspiratori manuali per bambini:

La scelta di un aspiratore nasale di alta qualità renderà l’esperienza più piacevole sia per voi che per il bambino.

Aspiratore nasale elettrico

Proprio come con l’aspiratore manuale, puoi usare un aspiratore elettrico dopo aver diluito il muco con le gocce nasali. Anche per l’aspiratore nasale elettrico valgono le stesse raccomandazioni: non utilizzare più di 3 / 4 volte al giorno e assicurati di pulirlo per prevenire il rischio di reintrodurre batteri nel naso del tuo bambino.

Spray nasale

Lo spray nasale, utilizzato sui bambini con età superiore ai 4 anni,  è un ottimo rimedio in tutti quei casi in cui il muco stenta a sciogliersi.

Nota che le gocce nasali sono più delicate degli spray nasali e funzionano in modo simile. È anche importante ricordare che non dovresti mai usare spray nasali medicali sul tuo bambino ma solo soluzione salina. E’ comunque buona norma rivolgersi sempre al proprio pediatra.

Acqua di Sirmione | Ideale per naso chiuso. Può essere utilizzata con spray nasale o in aerosolterapia. Prodotto 100% naturale, adatto per adulti e bambini. 6 Flaconcini da 15 ml.
  • È un'acqua termale sulfurea salsobromoiodica, ricca di sali minerali. Utile per contrastare in modo naturale il naso chiuso e per coadiuvare il trattamento in caso di riniti e sinusiti ma anche per l'igiene quotidiana delle secrezioni catarrali del naso e della gola
  • Acqua di Sirmione svolge 4 azioni: antisettica, azione disosturente, mucolitica e idratante; E' possibile utilizzare Acqua di Sirmione ogni giorno per la pulizia quotidiana del naso e delle cavità nasali
  • Grazie alla sua composizione 100% naturale, Acqua di Sirmione è indicata per bambini, adulti, anziani e donne in gravidanza; senza glutine
  • Acqua di Sirmione può essere utilizzata tramite erogatore nasale spray o in aerosolterapia
  • Il dosaggio dell’Acqua di Sirmione in aerosolterapia è 15 ml (pari al contenuto di un flaconcino) mentre mediante erogatore spray è consigliato fare dai 5 ai 10 spruzzi per narice

I Rimedi naturali

Alla ricerca di rimedi naturali per il naso bloccato di un bambino? Questi due consigli potrebbero aiutarlo a combattere il naso chiuso.

Vaporizzare il bagno. Se il vostro bambino ha il naso chiuso, fate scorrere acqua calda dalla doccia per alcuni minuti. Poi, quando il bagno è saturo di vapore acqueo, sedetevi nella stanza con il piccolo per un po’. Questo lo aiuterà a sciogliere il muco e a liberare le narici.

Utilizzare un umidificatore di aria fredda. La maggior parte di noi, durante il periodo invernale, hanno il riscaldamento acceso per tante ore durante la giornata e l’aria secca può causare congestione nasale. L’utilizzo di un umidificatore di aria fresca può offrire un po’ di sollievo e prevenire il problema. Attenzione però a mantenere l’umidificatore pulito per evitare la crescita di funghi.

Fare un bagnetto caldo

Quando il tuo bambino ha il naso chiuso, un bagno caldo potrebbe essere proprio risolutivo. L’acqua calda può aiutare a ridurre la congestione nasale.

Considera la qualità dell’aria della tua casa

Se pensi che la cattiva qualità dell’aria domestica possa essere la causa del naso chiuso del tuo bambino, potresti pensare di usare regolarmente un purificatore d’aria o di cambiare i filtri nel tuo sistema di riscaldamento e raffreddamento. Se possiedi un animale domestico in casa, un cane o un gatto, ti consigliamo di utilizzare l’aspirapolvere più spesso per eliminare i peli che inevitabilmente cadono per terra e sugli oggetti

Tieni il bambino in posizione verticale

Analogamente agli adulti, quando il tuo bambino è sdraiato, potrebbe diventare più congestionato. A parte l’ora di andare a letto, cerca di mantenere il tuo bambino in posizione eretta il più possibile in modo che il muco possa defluire naturalmente dal naso.

Attenzione però che sollevare il materasso, soprattutto per i neonati, può aumentare il rischio di sindrome da morte improvvisa del lattante (SIDS).

Prova le gocce di latte materno

Che tu ci creda o no, il latte materno può funzionare come un ottimo rimedio casalingo per il naso chiuso del piccolo. Usa un contagocce per inserire un paio di gocce direttamente nel naso. Analogamente alle gocce saline, il latte materno può aiutare a sciogliere il muco e le sue proprietà antivirali possono aiutare a curare il raffreddore.