Gestire i bambini in casa durante la quarantena: fare yoga e meditare insieme

Gestire i bambini in casa durante la quarantena

Su come gestire i bambini durante la quarantena le avete già provate tutte, vero? Godzillioni di articoli su giochi, attività e cose da fare in casa che avete già letto. Noi di sicurezzabimbo.it proviamo a consigliarvi qualcosa in più.

La prima ed importantissima cosa da fare (nel caso tu non l’abbia ancora fatto) è spiegare bene ai tuoi bimbi perchè siamo costretti a stare in casa senza poter vedere i propri amichetti di scuola, o i nonni, o in generale altre persone.

E’ fondamentale evitare il silenzio su ciò che sta succedendo, anche i bimbi hanno il diritto di sapere qual’è la situazione che stiamo vivendo (senza ovviamente essere troppo tragici ma cercando di far comprendere che si tratta di un momento molto difficile per tutti) ed è decisamente più dannoso un silenzio privo di motivazioni di una spiegazione, anche fatta in modo semplice e diretto.

Puoi partire dagli aspetti costruttivi, per esempio insegnare al tuo bimbo o alla tua bimba come comportarsi in caso di starnuti o tosse per evitare di diffondere i germi, o lavarsi spesso le mani ( prendila anche come una buona occasione per avere continuità in queste pratiche corrette una volta terminato questo periodo ).

Per i bimbi un po’ più consapevoli, dai 6/7 anni in su, troverai molto utile stabilire un po’ di tempo, ogni giorno, per creare uno spazio di dialogo.

Questo tempo servirà ai bambini per ascoltarli, per fargli porre domande (sia sulla situazione attuale, sia in generale ) e per togliergli quei dubbi che magari per noi sono banali ma per loro possono essere ancora poco chiari.

Gestire i bambini in casa durante la quarantena

Cosa fare in casa durante la quarantena

Ok, di sicuro in queste settimane ne hai provate tante…hai trasformato casa tua nel set rivisitato di Art Attack e probabilmente hai usato tanti di quei colori e di colla che, finita la quarantena, dovrai rimbiancare casa.

Oppure hai sottoscritto abbonamenti a qualsiasi piattaforma di streaming pur di tenere occupati i tuoi bimbi e poterti riposare un’ ora, dopo averne passate due in fila al supermercato per fare la spesa.

Purtroppo, in tanti viviamo in spazi non enormi (anzi, a volte molto ristretti) e con poche possibilità di spendere per l’intrattenimento, per cui è importante trovare anche attività che possano occupare poco spazio e che contestualmente impegnino a livello mentale.

Puoi quindi approfittare di questa situazione per insegnare ai tuoi bimbi delle attività che potete fare insieme e che possono essere utili sia fisicamente che mentalmente per entrambi.

Vediamole insieme:

 

 

Gestire i bambini in casa durante la quarantena: fare yoga e meditare insieme

Fai yoga e meditazione con il tuo bimbo

Lo so, ti può sembrare strano…meditazione con bambini? E chi li tiene fermi?

Si, è vero. 

Non è facile, anche se qualche minuto lo si può ricavare con un piccolo trucco come fare una piccola barchetta di carta da mettere sulla pancia del bimbo (steso sulla schiena) per osservare come si muove durante la respirazione, in modo da far prendere coscienza del proprio respiro ed imparare a concentrarsi su quello.

Questo lo aiuterà anche a calmare la mente , che ora più che mai ha bisogno di stabilità.

Per praticare invece qualche posizione può esserti utile trovare su internet quelle corrispondenti agli animali, che possono essere introdotte da una storiella (o magari cambiare posizione a seconda della storia, nel momento in cui compare uno degli animali che animano la storia) e che sono spesso le più apprezzate dai bimbi.

Anche un classicissimo saluto al sole può essere molto utile, al mattino.

Vedrai che sarà piacevole e utile anche per te!

Alcuni suggerimenti per imparare un po’ di Yoga per bimbi

Gestire i bambini in casa durante la quarantena: cucinare insieme

Cucina insieme ai tuoi bimbi

Oltre ad essere un buon metodo per far apprezzare ai bimbi certi alimenti che normalmente non vorrebbero nemmeno vedere in foto e quindi abituarli ad un regime alimentare sano  (leggi anche il nostro articolo su come evitare il sovrappeso nei bambini), cucinare insieme può essere un ottimo momento di condivisione, insegnamento ed intrattenimento. 

Impastare, mescolare e versare sono attività che possono fare anche bimbi piccoli ( da 3 anni, ad esempio ) e può essere l’occasione per iniziare a familiarizzare con numeri ed unità di misura.

Ovviamente dovrai fare attenzione ad evitare tutti gli strumenti che possono essere non sicuri come coltelli o altri utensili appuntiti e taglienti (o pentole di acqua bollente), tuttavia con una buona organizzazione degli spazi sarà divertente ed educativo cucinare qualcosa insieme.

E sarà molto più gustoso mangiare quello che avrete cucinato!

<

Pratica le attività sportive adattandole al contesto casalingo

Chiaramente non tutti gli sport che vengono praticati normalmente all’aperto e con grandi spazi si possono riadattare al 100% agli ambienti di casa, tuttavia con un po’ di fantasia si possono creare delle routine anche dentro le mura domestiche.

Praticando arti marziali (a proposito, ti consiglio di leggere il nostro articolo sull’importanza delle arti marziali anche per i più piccoli) sono riuscito a ricreare degli esercizi, per mio figlio, eseguibili anche in piccoli spazi.

Ma anche altre attività come danza, o perchè no anche calcio o altri sport di squadra, possono essere adattabili. In questo sarà opportuno chiedere un aiuto all’insegnante o all’allenatore dei tuoi bimbi.

Ci sono molti allenatori che in questo periodo registrano video su come potersi tenere in allenamento anche dentro casa, per cui non avere timore di disturbarlo e chiedi se ha delle indicazioni a riguardo.

Fate giardinaggio insieme

Siamo chiusi in casa e sta arrivando la bella stagione. 

Se hai un balcone, o anche un piccolo terrazzo dotato di fioriere o vasi (o meglio ancora un “mini” orticello da casa), potrebbe essere interessante prendersi cura delle piante e dei fiori insieme al tuo bimbo, in modo da potergli anche insegnare qualche nozione a riguardo.

In ogni caso, anche se non avete la possibilità di farlo all’esterno su un balcone, abbiamo trovato dei giochi interessanti che potrebbero essere utili per iniziare a prendere dimestichezza con la terra ed i suoi frutti, rimanendo comunque in ambito ludico.

Eccoti alcuni esempi

Scatena la fantasia di tuo figlio

Al di là di tutte le attività che si possono fare “fisicamente” questo periodo può essere davvero una buona occasione per dare sfogo o aiutare la fantasia del tuo bimbo o della tua bimba.

Prenditi uno spazio di tempo, ogni giorno (cosa che potresti fare anche finito l’isolamento 😉 ) in cui inventi delle storie con i tuoi bambini.

Ovviamente è difficile farlo così dal nulla, e personalmente ho provato alcuni giochi a dadi, molto validi, utili per superare le difficoltà iniziali e far scattare la scintilla della creatività.

Forza e coraggio!

Lo so, è un periodo veramente duro. Sia per quanto riguarda la salute, che per l’aspetto lavorativo e per le preoccupazioni sul futuro, vista l’incertezza che regna ancora sovrana.

Non abbattiamoci, in ogni situazione difficile c’è sempre una buona occasione, ed è importante saperla cogliere. In questo momento abbiamo tempo per migliorare quel rapporto con i nostri bimbi che nella vita normale, presi dai mille impegni giornalieri, non abbiamo.

Sfruttiamo questo tempo, mettiamo le basi per costruire le abitudini che vorremmo poter mantenere anche dopo che tutto questo sarà passato. Da un periodo difficile potremo far nascere un nuovo modo per vivere la nostra vita insieme ai nostri bimbi.

Andrà tutto bene!

Il presente sito utilizza cookies analitici di terze parti e di profilazione di parti terze.

Si precisa che chiudendo il presente banner ovvero proseguendo con la navigazione sul sito l'utente presta il proprio consenso all'utilizzo dei cookies.